Adblocker

mercoledì 21 ottobre 2015

Giapponese (lezione 54): Periodo ipotetico


In italiano un periodo ipotetico può essere costruito in diversi modi.

·         Indicativo+ indicativo: “Se ti affretti, fai in tempo”;

·         Congiuntivo + condizionale: “se questo dizionario fosse conveniente, lo comprerei”;

·         Congiuntivo passato + condizionale passato: “Se fosse stato promosso sarebbe stato meglio”.
Il periodo è caratterizzato dalla presenza della condizione introdotta da "se", più una frase affermativa. Anche nella lingua giapponese ci sono vari modi che prevedono l'utilizzo di alcune forme dei verbi e particelle. Vediamo nel dettaglio le varie possibilità. Per questa lezione è consigliato il ripasso della forma condizionale visto nella lezione 40.


 Periodo Ipotetico con la forma condizionale in たら

Per tradurre delle frasi ipotetiche con la forma condizionale usiamo la forma terminante in たら del verbo, che abbiamo visto nella lezione 40. La seconda parte della frase completerà il periodo ipotetico, e non ha regole specifiche.



Se+ verbo1, conseguenza.                                  Verbo condizionale たら, conseguenza.

Se sbaglio correggimi, per favore.                        間違(まちが)ったら(なお)して(くだ)さい。
Se vieni, lui rientra.                                               あなたが来たら、彼は帰る。
Se avessi soldi, viaggerei.                               お金があったら、旅行(りょこう)します。
Se non ho tempo, non guardo la tv.                       時間がなかったら、テレビをみません。 
Se andrò in Italia potrò mangiare la pasta.             イタリアへ行ったらパスタが食べられます。

A volte si usa la parola もしper tradurre “se”:

Mi scuso se ho ferito i tuoi sentimenti.                     もし気にさわったら、ごめん。


Nel caso di una condizione col predicato nominale (quindi col verbo essere) il condizionale si applica all’aggettivo o al sostantivo (vedi sempre la lezione 40). Riprendiamo lo specchietto da questa lezione:


Informale affermativo presente
I aggettivi
-かったら
Na aggettivi
-だったら
Sostantivi
-だったら



E di seguito vediamo qualche esempio:

Se il dizionario di kanji fosse stato conveniente, lo avrei comprato in Giappone. 漢字(かんじ)辞書(じしょ)(やす)かったら、日本でかいます。

Periodo Ipotetico con la forma condizionale in ば


In questo tipo di frasi c’è sia la condizione che la conseguenza se la condizione si avvera. La condizione si rende in forma condizionale in ば, mentre la conseguenza si coniuga a seconda del contesto. Si possono usare anche delle condizioni negative.



Se Verbo, conseguenza.                                           Verbo condizionale , conseguenza.



Ad esempio, la seguente frase: “Se lei mangia, mangerò anch'io” si intende solo a condizione che mangi anche lei, si avvera la seconda frase: 彼女は食べれば、私も食べます。



Esempi.

Se vai al parco telefonami per favore.                      公園へ行けば、電話してください。
Se studi, sarai in grado di parlare l’italiano.      勉強をすれば、イタリア語が話せるようになります。
Se andrò in Italia potrò mangiare la pasta.              イタリアへ行けばパスタが食べられます。

A volte si usa per tradurre “se” la parola もし:

Se vuoi vedere le case tradizionali , ti consiglio di andare a Kyoto.もしあなたが歴史的(れきしてき)建物(たてもの)を見たいのであれば、私は京都へ行くことを(すす)めます。

Visto che queste conseguenze sono legate al verificarsi di condizioni esterne, non posso usare questa forma per una frase dove “IO” è soggetto sia nella frase ipotetica che nella conseguenza. Questa costrizione non vale per la terza persona, ad esempio, la frase seguente (ripassino qui se avete dimenticato i verbi del” potere”) è corretta:



Se Asako studia, domani potrà andare al mare.  勉強すれば、明日あさこは海へ行くことが出来ます。
Mentre non sarebbe stata sbagliata se fosse stata col soggetto “io”.

Anche gli aggettivi si possono coniugare, riprendiamo sempre lo specchietto della lezione 40:




Informale affermativo presente
Informale negativo presente
I aggettivi
-ければ
-くなければ
Na aggettivi
-であれば
-ではなければ 
-じゃなければ
Sostantivi
-であれば
ではなければ 



Esempi.

Se domani non fa freddo forse andiamo.                  明日は寒くなければ行きましょう。



Ed ecco un esempio più articolato dove abbiamo il condizionale abbinato alla costruzione del verbo “volere”:



Se fuori fa freddo non voglio uscire.                           外は暑ければ出たくない。

Nella frase seguente, utilizziamo sempre la costruzione del verbo volere, ma nella frase col se. In tal caso basta applicare ければ o なくければ all'aggettivo 欲しい:



Se vuoi X, Frase 2.                                                              Xが欲しければ、+Frase 2.

Se non vuoi X, Frase 2.                                                       Xが欲しくなければ、+Frase 2.



Se non vuoi questo computer, magari andiamo in un altro negozio. このパソコンが欲しくなければ、別の店に行きましょう。



Altri esempi vari:

Se hai mangiato il sushi, avrai anche bevuto il sakè.  寿司を食べれば、お酒も飲んだことがあります。
Se l’amicizia va bene, sarà un buon aiuto per entrambi. お友達になってくだされば、お互い良い勉強になるでしょう。
Se studi sarai in grado di parlare l’italiano. 勉強すれば、イタリア語が話せるようになります。

Periodo Ipotetico con la forma condizionale in なら


La forma in ならesprime una condizione più forte. Si ottiene dalla jishokei (forma del dizionario) aggiungendoなら:



Se+ verbo1, verbo2.                                                 Verbo in なら, Verbo2



Se si va in Italia, vengo anche io.                              イタリアへ行くなら私も行きます。
Se è italiano, capisco.                                                イタリア語ならわかります。

Anche gli aggettivi si possono coniugare, riprendiamo sempre lo specchietto della lezione 40:





Informale affermativo presente
Informale negativo presente
I aggettivi
-なら


Na aggettivi
-なら



Sostantivi
-なら



Nella tabella ho inserito i sostantivi perché può capitare qualche verbo sottinteso ed allora possiamo aggiungere なら dopo un sostantivo. Ad esempio, negli esempi seguenti al posto di 雨が降れば, è presente 雨なら:

Se piove, non vado.                                                   雨なら来ません。
Se avesse piovuto, non sarei venuto.                        雨なら来ませんでした。

Ed ecco un esempio più articolato dove abbiamo il condizionale abbinato alla costruzione vista per indicare qualcosa che ci piace:

Se il libro mi piace, lo compro.                                       本が好きなら、買います。

Frasi condizionali con と


Un altro metodo usato per esprimere una condizione è quello di usare la particella とcome separatore tra le due frasi:



Se Frase1, Frase2.                                                   Frase1+ + Frase2


Se sono preoccupato non riesco a dormire.               心配すると眠れません。

Se vai dritto, puoi vedere il parco Ritsurin.              まっすぐ()くと栗林公園(くりばやしこうえん)()えます。
Anche se mangio soba, divento malato.                    私は蕎麦を食べると病気になる。



Per l’applicazione di questa forma agli aggettivi basta aggiungere とin coda all’I-aggettivo e in coda alla radice del NA-aggettivo.


Consigli per gli acquisti

Ecco un po' di consigli per chi vuole addentrarsi nello studio della lingua giapponese.
Per quanto riguarda i kana vi consiglierei i seguenti volumetti:




grammatica

Per quanto riguarda la grammatica, io ho iniziato con questo volumetto di A. Vallardi, una grammatica essenziale, che parte dai concetti base, dai kana e piano piano spiega le basi della grammatica. E' un po' stringata ma va bene per un primo impatto con la lingua.


Sempre per principianti, un ottimo ebook :


Un buon testo più articolato, ma non per principianti totali è quello della HOEPLI:


Un altro esempio di buon libro:


Dizionari

Anche per quanto riguarda i dizionari, si può consigliare un mini dizionario per chi incomincia lo studio della lingua:


Oppure possiamo rivolgerci verso una fascia più alta e completa per uno studio veramente serio:
Il top è questo:


kanji

Per i Kanji, consiglio questo testo inglese sui 1000 basilari:


Anche questo è utile per iniziare lo studio :


Per un approccio più approfondito invece suggerisco questo :


frasari

e siete solamente interessati ad un frasario per qualche viaggio in Giappone: