martedì 25 febbraio 2020

Giapponese lezione 129: Dovrebbe+verbo

In questa lezione ci ricolleghiamo alle supposizioni viste nella lezione 59. Introduco questa costruzione, usata per qualcosa che dovrebbe accadere, un fatto legato a qualcosa che fa parte delle aspettative, per quello di solito è tradotta col verbo dovere al condizionale: " dovrebbe...". La costruzione prevede il verbo in jisho-kei, l’aggettivo od il sostantivo seguito da:
·         はず per forma piana;
·         はずです per la forma cortese.
Per verbi che non siano copula si usa il verbo in Masu kei seguito da はず (forma piana) o da はずです (forma cortese).
Dovrebbe +Verbo.                                                   Verbo jisho+はずです。

In tutti gli altri casi parliamo di aggettivi e sostantivi posti in un predicato nominale:

·         L'aggettivo, qualsiasi tipo sia, si scrive la radice dell’aggettivo seguito da はず (forma piana) o da はずです (forma cortese).
Dovrebbe essere + Aggettivo.                                 Aggettivo + はずです。                            
·         Il sostantivo si scrive il seguito da はず (forma piana) o da はずです (forma cortese).
Dovrebbe essere + X.                                                           X + はずです。
                                   
Ecco un po’ di esempi vari:

Dovrebbe essere servito del sakè.                     お酒が出るはずです。
Tanaka dovrebbe venire domani.                              田中さんは明日来るはずです。
Questa torta dovrebbe essere buona.                         このケーキは美味しいはずえす。
Quella dovrebbe essere la machina di Tanaka.         あれは田中さんの車はずです。
Si suppone che sia bianco.                                          白いはず。