venerdì 27 gennaio 2017

Giapponese lezione 91: Uso di Takusan




Abbiamo già visto l’uso di たくさん nella lezione numero 14 relativa agli avverbi. In realtà nel corso del mio studio ho visto たくさん usato in tantissimi modi e qui ora vorrei cercare di classificarli.


Il suo kanji è 沢山 ma è usato quasi sempre in hiragana.
Di per se è un avverbio puro: quando si comporta come tale può essere usato abbastanza liberamente nella frase:
Ci sono  tanti edifici antichi.                                      (ふる)建物(たてもの)たくさんあります。
Ci sono molte (cose).                                              たくさんあります。
Hai molto.                                                                  あなたはたくさん持っています。
Qui piove molto.                                                       ここは雨がたくさん降っています。


Poi può essere anche posizionato prima di un sostantivo
Ci sono molti soldi/ ho molti soldi.                          たくさん(かね)があります。
Non mi occorrono molti soldi.                                  たくさんのお(かね)はいりません。
Ci sono molte macchine americane.                         たくさんアメリカの(くるま)があります。
Ho molti figli.                                                            たくさん子供がいます。
Vorrei molti bambini.                                                たくさん子供が欲しいんですが。

In alternativa può essere posizionato dopo la particella che identifica il sostantivo:
In questa torta mettono molto zucchero.                 このケーキには砂糖(さとう)たくさん入っています。
Davanti al cinema ci sono molti negozi allineati.   映画館(えいがかん)(まえ)にみせがたくさん(なら)んでいます。


Quando è usato con i contatori, occorre usarlo assieme alla particella :

Ho  visto molte cose.                                                たくさんの物をみました。

lunedì 23 gennaio 2017

Giapponese lezione 90: Nomi sostantivati

Per questa lezione può essere utile rivedere la lezione 85 sulla "nominalizzazione" dei verbi, ed applicare lo stesso concetto ai nomi. Aggiungere の, (こと), oppure (もの) che ha il significato letterale di “cosa” ma con una differenza:
·         Significato generico di "cosa" ;
·         Per le cose intangibili ed eventi si usa  (こと);
·         Per le cose tangibili e generiche si usa (もの).
Come sostantivo possiamo usarli per creare delle frasi dove magari non possiamo o non vogliamo specificare l’argomento, ad esempio: “ti voglio dire una cosa”. Vediamo subito qualche esempio.

Una cosa bianca è carina.                                 ⽩いのは、かわいい。
Non c’è niente di buono. (letteralmente “Di cose buone non ce ne sono”). いい事はありません。
Ti dico una cosa importante.                                (たいせつ)な事を教えます。
Chiedo scusa per ieri. (letteralmente “per le cose di ieri”).   昨日の事はすみませんでした。
Voglio mangiare qualcosa di buono.                               おいしいものが食べたい。

 

lunedì 2 gennaio 2017

Giapponese lezione 89: Sentire una sensazione



Quando parliamo di sensazioni, il verbo adatto per descriverle è 感じる (かんじる) che significa provare, sentire, avere esperienza di qualcosa. La sensazione provata è un complemento oggetto quindi sarà seguita dalla particella. Ricordiamoci che nel caso di complementi oggetto che siano degli aggettivi, va aggiunta la particella come avevamo visto nel post relativo agli aggettivi.
 
In giappone si sente il caldo.             日本(にほん)は暖かさを(かん)じます。