venerdì 17 aprile 2015

Giapponese (lezione 33): Congiunzione "e"

In italiano, le congiunzioni sono parti invariabili del discorso usate per legare tra loro due elementi all’interno di una proposizione oppure due o più proposizioni all’interno di un periodo. Nella lezione 20 abbiamo già visto come si costruiscono gli elenchi di azioni, verbi o aggettivi. Fate un breve ripasso della lezione 20, perché anche se non parla espressamente di congiunzioni, questi elenchi vengono tradotti in italiano usando le nostre congiunzioni.

In questo articolo vediamo esplicitamente la congiunzione giapponese nei suoi vari usi, tra cui rientra anche il suo utilizzo per costruire degli elenchi. Alla fine, capirete che alla nostra “e” corrispondono in giapponese numerose varianti a seconda della funzione che diamo alla congiunzione.

Congiunzione “e” そして uso “stilistico o enfatico
そして equivale alla “e”  che unisce due frasi ma ha anche effetti stilistici proprio come in italiano: ad esempio “e allora?”.

E domani?                                                                 そして明日(あした)
Congiunzione “e” そして tra due proposizioni
Le frasi di uno stesso periodo possono essere unite da そして. Di solito si usa per legare due o più azioni legate da causa effetto (esempio “ho studiato e passato l’esame”). Argomento già visto nella lezione 20.
Il sole viene e va.                                                       ()(のぼ)りそして(しず)む。
Ho comprato un orologio e l’ho perso il giorno dopo.
      時計(とけい)を買いました、そして(つぎ)()それをなくしました。  
Ho assaggiato, mangiato e bevuto con la mia bocca. (くち)(あじ)わい()べそして()  
Posso parlare giapponese e posso leggere Tedesco.
わたしは日本語がはなせます。そして、ドイツ語が読めます。
Vocabolario
 明日
あした
Domani
時計
とけい
Orologio
買う
かう
Comprare
次の日
つぎのにち
Il giorno dopo
無くす
なくす
Perdere qualcosa
くち
Bocca

Elenco di predicati nominali
Come visto nella lezione 20, ogni sostantivo dell'elenco è seguito dalla forma in te-kei di です tranne l'ultimo che chiude la frase:
   in caso di affermazione;
じゃなくて in caso di negazione.

Vediamo subito degli esempi:
Non è un insegnante, è una studentessa.                               彼⼥は学⽣じゃなくて、先⽣だ。
Quello è un libro, questa una rivista.                                  あれは(ほん)で、これは雑誌(ざっし)です。
Questa è una macchina fotografica, quello un computer. これはカメラであれはコンピュタです。
Mari è americana e Mii è giapponese.                              マリさんはアメリカ人でみいさん日本人です。
Mio padre è impiegato, mia madre insegnante.           (ちち)会社員(かいしゃいん)かいしゃいんで、(はは)教師(きょうし)きょう。
Elenco di Aggettivi
Come visto nella lezione 20, per congiungere due o più aggettivi con la congiunzione “e” bisogna declinare gli aggettivi a seconda che siamo in presenza di i aggettivi o na-aggettivi.
Le regole:

Per gli I-aggettivi la “
” finale va sostituita con “~くて” che può decadere in “”;
Per gli Na-aggettivi si aggiunge alla radice “
”;
Tra un aggettivo e l'altro si può mettere la virgola;
L’aggettivo che alla fine chiude l’elenco, si comporta normalmente secondo la sua tipologia.

Ecco alcune frasi di esempio.

La tua famiglia è simpatica e bella.                       
あなたの家族がきれいで良いです。
Questa mela è grande, rossa e buona.                 
この林檎は大きくて、赤くて、美味しいです。
Questa casa è bella e silenziosa.                           
この家は綺麗で静です。
L’auto nuova è silenziosa e veloce.                     
新しい車は静で速いです。
Un bambino piccolo e carino.                               
小くてかわい子供。
La mela era rossa e buona.                                    
林檎は赤くて美味しいです。
La città era bella e tranquilla.                                
町は奇麗で静でした。
La bici di Suzuki è bella e nuova.                         
すずきの自転車は新しくて綺麗。

Vocabolario

家族 [かぞく] Famiglia
綺麗 [きれい] Bello, simpatico
良い [いい] Bello, buono
林檎 [りんご] Mela
大きい [おおきい]
赤い [あかい] Rosso
美味しい [おいしい] Saporito
[いえ] Casa
[しずか] Silenzioso
新しい [あたらしい] Nuovo
[くるま] Macchina, automobile
速い [はやい] Veloce
小さい [ちいさい] Piccolo
かわい  Carino
子供 [こども] Bambino
[まち] Città
自転車 [じてんしゃ] Bicicletta
Per elencare una serie di azioni eseguite in successione, si usa la forma in tekei, e l’ultimo verbo è coniugato in modo da esprimere il senso e il tempo della frase, e tra le diverse proposizioni si può mettere la congiunzioneそして.
Ero sorpreso e sono diventato triste.                         (おどろ)いてそして(かな)しくなった。  

Elenco sostantivi: particelle , , など, とか
Consideriamo ora un elenco di sostantivi. In italiano è necessaria la presenza almeno di una volta della congiunzione ”e” o perché lega solo due sostantivi o tra il penultimo e l’ultimo. In giapponese invece basta seguire le presenti regole già viste nella lezione 20.

Per un elenco completo, i sostantivi sono intervallati da “と”, per un elenco incompleto si usa “や”. Il termine “など” traduce invece la parola “eccetera” che determina il decadimento opzionale della particella を: ma è meglio non trascurarla per facilitare la comprensione del significato. I sostantivi possono essere separati da virgole.

Ho mangiato mele, banane…                            林檎やバナナを食べました。
Ho mangiato mele, banane, etc.                         林檎やバナナなどを食べました。
Ho comprato libro, quaderno, penna, etc.         本やノートやペンなどを買いました。
Mangio una mela e una banana.            僕が林檎とバナナを食べます。

Per tradurre la congiunzione “o” in un elenco, si usa  とか.

Infine, possiamo anche separare i sostantivi con delle virgole:
Ho visitato a Fukuoka, Oita, Kumamoto e Saga. 私は福岡(ふくおか)大分(おおいた)熊本(くまもと)佐賀(さが)(おとず)れました。

martedì 14 aprile 2015

Giapponese (lezione 32): Avverbi di tempo


もう già, ancora, non più (implica cambiamento)



La particella もう è usata per esprimere un cambiamento. Con i verbi positivi viene tradotta come “già”, “ancora”, mentre con i verbi negativi è tradotta con “non più”.



E’ già tardi.                                                                 もう遅いです。

Perché è già tardi.                                                       もう遅いですから。

Tanaka è già rientrato?                                               田中さんはもう帰りましたか。

Si, è già rientrato.                                                       はい、もう帰りました。

Quando tornai a casa i bambini erano già a letto.     家へ帰ったら、子供がもう寝ていました。

La primavera è già arrivata.                                       もう春がきました。

Hai già letto l’Asahi Shinbun?                                   朝日(あさひ)新聞(しんぶん)はもう読みましたか。

Te l’ho già detto 3 volte.                                            もう三回(さんかい)()いました。

Ho già fatto.                                                                私もうしました。

I bambini hanno già mangiato?                                  子供達はもう食べましたか。

Non potrebbe ripetere ancora una volta?                   もう一度(いちど)話してくださいませんか。





まだ ancora (non implica cambiamento)

L’avverbio italiano “ancora” quando indica una cosa che non cambia si traduce con  まだ. Vale sia per verbi positivi che negativi.



No, non è ancora rientrato.                                         いいえ、まだ帰りません。

Non è ancora tardi.                                                     まだ遅くありません。

Poco, ma non sono ancora esperto.                        少し、でもまだ上手じゃありません。

In Giappone c’è ancora un tempo strano?                 まだ日本は異常(いじょう)天気(てんき)ですか。

Stai continuando a studiare giapponese, vero?     日本語の勉強、まだつ(じゅう)けているんですね。

Non ho ancora fatto niente.                                        まだぜんぜんやっていません。

In Giappone fa ancora freddo                                     日本はまだ寒いです。

Il giapponese è ancora difficile.                                 まだ日本語(むずか)しいです。

Mia sorella sta ancora andando al mare.                   (いもうと)はまだ産みへ行っています。



また Nuovamente, di nuovo


Quando invece  Ancora” si utilizza per indicare una azione ripetuta, si traduce con また. In italiano corrisponde anche a “nuovamente”, “di nuovo”.



Devo andare nuovamente a Roma.                            またローマに行かなくてはいけません。

Quindi ci incontreremo di nuovo.                              それでは、また会いましょう。