Adblocker

sabato 13 settembre 2014

Giapponese ( Lezione 12): La particella を

La particella を, letta come "o", è quella che identifica il complemento oggetto dei verbi transitivi. La struttura della frase in italiano sarebbe:
Verbo + oggetto (esempio: compro sakè)

In giapponese sarà:                                                    Oggetto + + Verbo.

L'utilizzo, quindi, è abbastanza semplice. Vediamo alcune frasi molto semplici costituite dal verbo e dall'oggetto:

Compro sakè.                          (さけ)()
Leggo un libro.
                             (ほん)()む。
Guardo un film.                                                        映画(えいが)()る。
Articoliamo le frasi aggiungendo degli aggettivi, pronomi e altri sostantivi:
Compro del sakè saporito.         美味しい(さけ)()う。
Mio padre legge un libro interessante.    (ぼく)(ちち)面白(おもしろ)本読(ほんよ)む。
Lei guarda un film italiano.             彼女(かのじょ)イタリア(いたりあ)映画(えいが)()る。
Mangio una mela e una banana.       (ぼく)林檎(りんご)バナナ(ばなな)()べます。

Nel linguaggio informale la particella può essere omessa, solo se il significato della frase è  chiaro.
Guardo un film.                                                       映画(えいが)()る。

Vocabolario
酒 [さけ] Sakè 買う [かう] Comprare 本 [本] Libro 読む [よむ] Leggere イタリア Italia 映画 [えいが] film 見る [みる] Guardare
美味しい [おいしい] Saporito
僕 [ぼく]   Io
父 [ちち]  Papà, padre
面白い [おもしろい] Interessante
彼女 [かのじょ]  Lei
イタリア  Italia

Elenco di complementi oggetto


Per un elenco completo, i sostantivi sono intervallati da “と”, per un elenco incompleto si usa “や”. Il termine “など” traduce invece la parola “eccetera” che determina il decadimento opzionale della particella を: ma  è meglio non trascurarla per facilitare la comprensione del significato. I sostantivi possono essere separati da virgole.

Ho mangiato mele, banane…                            林檎やバナナを食べました。
Ho mangiato mele, banane, etc.                         林檎やバナナなどを食べました。
Ho comprato libro, quaderno, penna, etc.         本やノートやペンなどを買いました。
Mangio una mela e una banana.            僕が林檎とバナナを食べます。

Per tradurre la congiunzione “o” in un elenco, si usa  とか.

 Vocabolario
 [ほん]Libro ペン Penna 林檎 [りんご] Mela バナナ Banana 食べる [たべる] Mangiare  [ほん]Libro ペン Pennaノート Quaderno 買う[かう] Comprare

Eccezioni

Ci sono dei verbi che  creano confusione a noi non giapponesi, che non  reggono la particella  ma が:
·         I verbi di esistenza (che vedremo più avanti )  いる e ある;
·         Il verbo “occorrere” いる;
·         I verbi わかるe  で来る.

Il verbo あう( incontrare)  regge la particella :
Ho incontrato Tanaka.                                               田中に会いました。
Quando l’oggetto è anche argomento della frase, può essere sostituito da は. Ad esempio la frase
“ho comprato un libro” la traduciamo senza ombra di dubbio con la particella : 本を買いました。
Se però aggiungiamo un complemento che cambia il senso alla frase: “ho comprato questo libro a Tokyo”, il libro diventa argomento della frase e posso sostituire con :
この本は東京でかいました。
Una frase di questo tipo però in italiano la tradurrei non come scritto sopra ma piuttosto così:
“questo libro, l’ho comprato a Tokyo.”.

Quando l’oggetto è anche argomento della frase

Abbiamo visto che la particella indica l’argomento della frase. Cosa succede se l’argomento è anche l’oggetto della frase, cioè è seguita da ?
Consideriamo la frase seguente:
Imparo il giapponese.                                                日本を習う。

Se voglio porre l’accento sull’argomento della lingua giapponese, alla parola 日本 faccio seguire la particella , ma a questo punto non metterò più , ma semplicemente una virgola e il verbo:

Per quanto riguarda il giapponese, lo imparo.           日本は、習う。

Nessun commento:

Posta un commento