lunedì 12 novembre 2018

Giapponese lezione 119: Essere soddisfatto di qualcosa



Vediamo questa seconda costruzione. Il significato letterale sarebbe”essere adatto”, o “essere soddisfatto” ma lo possiamo usare come meglio crediamo nelle traduzioni in italiano. E’ molto usato al posto di 好き(costruzione del verbo piacere, lezione 38). L’oggetto che ci soddisfa è seguito da o da  , a cui segue ()() declinato secondo il caso. La costruzione base è la seguente:
Sono soddisfatto di X.                                            X()()る。
Ti piace?                                                                    気に入る?
Mi piacerà questo libro.                                            私はこの本が気に入るでしょう。
Ti è piaciuto il film?                                                 この映画は気に入った?
Mi piace molto.                                                         とても気に入ってます。
E’ molto soddisfatoo delle sue scarpe nuove.          彼は新しい靴が気に入っている。
Al maestro piace la sua macchina nuova.                先生は新しい車が気に入っている。
Sono davvero soddisfatto della mia nuova macchina. 私は新車がとても気に入っている。

La forma negativa si traduce con 気に入らない o il più cortese気に入りません.

Non mi piace il traffico.                                       交通事情が気にいらない。
Non mi piace questo.                                              これは気にいりません。

martedì 23 ottobre 2018

Giapponese lezione 118: Dire a qualcuno di fare qualcosa

Vediamo in questo post come rendere in giapponese frasi del tipo “ ho detto a mia sorella di uscire dalla stanza” oppure “ho detto a Mario di chiamare”.
Innanzitutto, teniamo a mente che il verbo che conluderà la frase sarà ad esempio 言うo uno dal significato analogo. La persona a cui è chiesto di fare l’azione è seguita da に, l’azione richiesta va messa nella forma del dizionario ed è seguita da ように e dal verbo di aprola coniugato secondo il caso. La costruzione base quindi è la seguente (usando 言う): 

X ha detto a Y di Verbo. XがYにVerbo Jisho +ように+言う。

Esempi.
Dico a Mario di telefonare. マリオに電話をするように言う。
Dico a Mario di andare in america.マリオにアメリカへ行くように言います。
Dico a Mario di studiare.マリオに勉強するように言います。

Giapponese lezione 117: Aggettivo ない



Dopo così tante lezioni abbiamo preso confidenza con i verbi e gli aggettivi declinati al negativo. A questo punto si è pronti e preparati a cambiare punto di vista , sapendo che la declinazione negativa dei verbi e degli aggettivi è data dall’aggettivo ない, un aggettivo senza significato con il solo scopo di “negare”. E’ anche la negazione del verbo ある.

Forma attributiva
Un altro uso è la forma attributiva come da esmepio seguente:
bambino che non piange.   泣かない子供。
In tale forma può essere sostituito da ぬ:  泣かぬ子供。

Eccezioni
Nella forma negativa della Tekei può essere sostituito da ずに Quindi volendo tradurre “non leggendo” potrei usare sia 読まないで che 読まずに.